mercoledì 20 aprile 2011

Pasta Tonno e Pomodori secchi: rivisitazione di un classico studentesco...

pasta tonno e pomodori secchi


Se vi chiedo di descrivermi la vostra vita da studenti con un piatto, cosa mi direste? Inutile pensarci troppo, a meno che al primo compleanno non vi abbiano regalato un Kitchen Aid o a casa vostra non viga la dura legge dell'alta cucina, sono sicura che la risposta sarebbe: Pasta con il tonno!

Quanti ricordi attorno a una semplice e banale pasta col tonno! Io ho avuto la grande fortuna di nascere a Roma e come se non bastasse tutte le scuole le ho avute a pochi passi di distanza da casa, dall'asilo che era al palazzo di fronte (mia madre mi lanciava dalla finestra praticamente!) all'università, in un altro quartiere, ma comunque collegato benissimo al mio.

Non ho avuto gli stessi problemi che hanno la maggior parte degli universitari fuori sede, che entrano in crisi al solo pronunciare la parola "cucinare" e tutto l'universo semantico associato ad essa... ma nonostante i privilegi mi è sempre piaciuto sperimentare e colorare i piatti.

Per me la pasta con il tonno era proprio l'ultimissima spiaggia. Era il piatto del pre-esame o del pranzo tra studenti che avevano voglia di tutto tranne che cucinare (e, soprattutto, lavare i piatti dopo).

A ricordo di quel periodo va questa rivisitazione semplicissima della classica antesignana: Pasta tonno e Pomodoro secchi, a cui ho aggiunto anche del prezzemolo e della menta.

Con questo piatto voglio ricordarvi che sono Giudichessa del contest firmato Pasta Garofalo "La pasta degli Studenti con 5 ingredienti" del blog Il Pomodoro Rosso. Partecipate tutti, i premi sono davvero ghiotti! Seguite il link al banner qui sotto e leggete il regolamento, c'è tempo fino al 30 aprile, vi aspetto numerosi!




Pasta Tonno e Pomodori secchi (per 2 persone):

180 gr di Mezze Maniche rigate Garofalo n. 32
50 gr di pomodori secchi sott'olio
80 gr di tonno sott'olio
mix di prezzemolo e menta
aglio
olio
sale

Fate cuocere in abbondate acqua salata le mezze maniche. Nel frattempo in una padella antiaderente fate soffriggere un pò d'olio con l'aglio, dopo qualche secondo aggiungete il tono e i pomodori secchi.

Lasciate soffriggere per 2 minuti, spegnete il fuoco e aggiungete il prezzemolo e la menta tritati.

Quando la pasta sarà al dente (o avrà raggiunto il vostro grado di cottura preferito) scolatela e conditela con il mix di tonno e pomodori. Aggiungete alcuni cucchiai di acqua di cottura nel caso risultasse troppo secca.

11 commenti:

  1. Valentina l'idea dei pomodori secchi mi piace molto! Brava anche col salato ; )

    RispondiElimina
  2. anche io presentato una apsta con il tonno per il concorso, e come hai scritto tu la pasta è l'ancora di salvezza per gli studenti!:D
    Anche io per fortuna non avevo problemi a cucinare, ma quando ero sola e non volevo preparare niente di particolare, questa era la più gradita :D

    RispondiElimina
  3. Buono buono come condimento.. non l'ho mai provato!
    baci!

    RispondiElimina
  4. E' verissimo, pensa che quando la voglio fare a casa il mio lui dice "Mi ricorda troppo l'università" e me la boccia quasi sempre... :) In effetti ne mangiavamo tanta, soprattutto lui che non perdeva troppo tempo in cucina...
    Un bacione
    Eli

    RispondiElimina
  5. questo piatto mi fa impazzire, un piatto di salvezza anche per le mamme che non studiano più!

    bacioni

    RispondiElimina
  6. @ tutty: grazie troppo gentile! eh si io ormai i pomodori secchi li metto ovunque!

    @ cranberry: si l'ho vista la tua pasta, alternativa anche la tua! un bacio!

    @ patrizia: provala non te ne pentirai!

    @ il gamberetto: ah ora il tuo lui si è abituato bene con te che disdegna la semplice pasta con il tonno!!!! beh non lo biasimo! :)

    @ eleonora: si va bene per tutti, è veloce da fare e gustoso da pappare! :D

    RispondiElimina
  7. vero, pasta col tonno: ultima ratio. non solo quando non c'era tanta voglia di cucinare, ma soprattutto quando il frigo piange e si è sprovvisti di verdura, frutta e carne! e allora via al pacchetto di pasta e alla scatoletta infilata da qualche parte nella credenza :) bei tempi, cmq!

    RispondiElimina
  8. quanto son buoni i pomodori secchi..riescono a dare subito un tono al più piatto dei piatti! Grazie Vale!!

    RispondiElimina
  9. che delizia per il palato! complimenti! :)

    RispondiElimina
  10. non sono una studentessa universitaria, ma questa pasta la voglio provare.

    RispondiElimina
  11. Io adoro i pomodori secchiiii! Buona Pasqua, tanti auguri.

    RispondiElimina